4A GARA DI CAMPIONATO SM

DENLa quarta gara dell’anno si e’ svolta nello splendido circuito South Milano Karting con un circuito completamente ridisegnato rispetto allo scorso anno sia per quanto riguarda l’asfalto che per lo sterrato.
Il nostro moto club si avvicina alla gara con diversi piloti in forma, ben uscenti dalla gara precedente e con tutte le intenzioni di raccogliere i frutti del tanto allenamento. Purtroppo le gare non sempre vanno come ci si aspetta. Ma anche questa volta le battaglie e il divertimento per chi guardava non e’ mancato.
Rookies:
Gara 1 – Rubini#100 è di sicuro l’uomo piu’ in forma, ma il cambio marca di gomme da Dunlop a Michelin non riesce a fargli trovare il giusto feeling sull’asfalto. Lui crossista d’annata, nello sterrato riesce a fare la differenza ma imbottigliato in un ingorgo a inizio gara dovrà fare tutta la manche in rimonta chiudendo con un deludente 17esimo posto. Camurati #43 invece partito a bomba, sfrutta bene una traiettoria anomalo nello sterrato che lo catapulta in 4a posizione.. che manterrà fino al penultimo giro quando con un banale errore all’uscita dello sterrato manda tutto in fumo. Moto spenta e tutto da rifare chiude in dodicesima posizione. Sugliano #121 purtroppo incastrato nel parapiglia iniziale fa una gara in rimonta ma non farà meglio del 13° posto. 15° posto per un sorprendente Beletti#74 che a proprio agio nel circuito di ottobiano compie una straordinaria rimonta che lo vede fino agli ultimi 2 giri 10 posizioni piu’ avanti della sua casella di partenza. 21° Antico#279, in difficoltà nello sterrato sabbioso, ancora fatica a prendere il giusto ritmo in gara.
Gara 2 – 13°, 14°, 15°, arrivano in fila Camurati, Rubini, Sugliano sul traguardo di gara 2, posizioni che per capacità non stanno bene a nessuno dei tre, se non per Sugliano al suo primo anno di gare.. 17° Belletti e 21° Antico chiudono il gruppo in una manche combattuttissima nella prima parte e sgranata nella seconda.
Challenge:
Gara 1 – Luppi partito 7° dalla griglia di partenza compie una straordinaria rimonta nel tratto sterrato e all’uscita della terra è secondo. Riuscirà a mantenere la posizione fino al penultimo giro ma causa un errore nello sterrato, spegne la moto e alla ripartenza non riuscirà a far meglio della sesta posizione.
Gara 2 – Questa volta non riesce la grande rimonta di gara 1 ed è costretto a combattere nella pancia del gruppo per tutta la gara, chiudendo poi la manche in settima posizione.
Elite:
2 gare sottotono per il pilota più esperto del gruppo, purtroppo questa annata non e’ iniziata nel giusto modo e il livello degli avversari e’ altissimo.
Marchioni sfrutta queste gare come allenamento in attesa di un finale di stagione di altra caratura.